Il luglio Musicale Trapanese e il nuovo teatro “Maestro Tonino Pardo”

lammermoorIl grande giorno sta arrivando: venerdì 16 dicembre, al Teatro “Maestro Tonino Pardo” a Trapani, alle ore 21.00, va in scena la Prima dell’opera “Lucia di Lammermoor” di Gaetano Donizetti, spettacolo che conclude la 68ª stagione dell’Ente Luglio Musicale Trapanese. L’opera andrà in seconda rappresentazione domenica 18 dicembre, alle ore 18.30. Si tratta dell’evento più importante dell’anno per una città come Trapani. Lo stupore si amplifica e si rinnova: come un regalo alla Città, il Luglio apre, finalmente, al pubblico, il teatro intitolandolo al M° Tonino Pappalardo, in arte “Pardo”, fondatore del Conservatorio “A. Scontrino”.

Con la Lucia di Lammermoor, la musica entra per la prima volta in questo teatro dopo 24 anni. La struttura, interna al Conservatorio “A. Scontrino” sito al quartiere Fontanelle-Milo, in Via Francesco Sceusa a Trapani, ha una forma circolare, 650 posti a sedere e un palco di 150mq.

Lo staff del Luglio Musicale Trapanese ha eseguito nei mesi scorsi lavori di recupero al fine di rimettere in piedi questa meravigliosa struttura. Si è rimontato un teatro, sia pure con qualche ancora ritocco e perfezionamento. Invito tutti i cittadini a venire nel nuovo Teatro -Auditorium. L’Ente Luglio Musicale Trapanese con il nuovo Teatro vuole incentivare l’attività culturale della città. Il recupero dell’edificio teatrale, con l’avvenuta ultimazione dei lavori occorrenti e la sua riapertura susciterà in noi trapanesi profonda gioia e soddisfazione.” – così dichiara Giovanni De Santis.

 

La Trama – La Lucia di Lammermoor è un dramma tragico in tre atti di Gaetano Donizetti, su libretto di Salvatore Cammarano (1801–1852). Un susseguirsi di meraviglie sonore. Tra le opere più amate dal pubblico di tutti i tempi grazie soprattutto alla scena di follia della protagonista. La storia è tratta da “The Bride of Lammermoor” (La sposa di Lammermoor) dello scrittore scozzese Walter Scott (1771-1832). La prima assoluta ebbe luogo al Real Teatro di San Carlo di Napoli il 26 settembre 1835, e riscosse grande successo. Pazzia, fantasmi, delitti, amori contrastati.

                                                                                                                 

Gli attori – Sul podio dell’Orchestra dell’Ente Luglio Musicale il Maestro Andrea Certa. Nei due ruoli principali il soprano Gilda Fiume (Lucia) e il tenore Danilo Formaggia (Sir Edgardo Di Ravenswood).  Lord Enrico Ashton sarà Sergio Bologna. Tra gli altri interpreti: Tatsuya Takahashi (Lord Arturo Bucklaw), Giovanni Furlanetto (Raimondo Bidebent), Luciana Pansa (Alisa) Juan Pablo Duprè (Normanno). La Lucia di Lammermoor dell’eccellenza e del debutto. Regia e scene di Vassilis Anastassiou, luci di Nevio Cavina, costumi Ledi Konxholli. Coreografie di Patrizia Lo Sciuto. Orchestra e Coro dell’Ente Luglio Musicale – Teatro di Tradizione (maestro del Coro Fabio Modica). Gli allestimenti sono in coproduzione con la Fondazione Teatro Goldoni di Livorno.

L’opera sarà fruibile, come sempre, con i sottotitoli per rendere accessibile a tutti i capolavori della lirica.

 

Costi dei biglietti –  Costo dei biglietti 20,00 euro (“Platinum”) 15,00 euro (“Gold”) 10,00 euro (“Silver”), 7,00 euro (Economy). Biglietti ridotti (riservato agli abbonati Ente Luglio Musicale Trapanese, Amici della Musica di Trapani, Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani, ragazzi fino ai 18 anni) – Platinum 16,00 euro – Gold 13,00 euro –Silver 8,00 euro.

 

Dove acquistare i biglietti – Sarà possibile acquistare i biglietti al Botteghino dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, sito in Viale Regina Margherita, 1 (all’interno della Villa Margherita) dal lunedì al sabato, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, il lunedì e il giovedì, dalle ore 16.30 alle ore 19.30.  Giornate di recita nei giorni feriali dalle ore 17.00 a mezz’ora dopo l’inizio dell’opera, nei festivi dalle 11.00 alle 13.00, dalle 17.00 a mezz’ora dopo l’inizio. Sarà possibile acquistare i biglietti online sul sito www.lugliomusicale.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sconti speciali: Per i portatori di handicap grave (L104) o con sedia a rotelle il biglietto sarà gratuito e per l’accompagnatore il biglietto sarà ridotto (7,00 euro).

 

Ti racconto l’opera – Incontri affidati a narratori per raccontare al pubblico le opere in cartellone.

Per chi vorrà scoprire i segreti dell’opera, venerdì 16 dicembre, alle ore 18.00, a Palazzo De Filippi (Largo San Francesco di Paola – Trapani), il critico musicale Paolo Patrizi spiegherà l’opera “Lucia di Lammermoor” (ingresso gratuito – posti limitati).

 

Note di regia

Trasportiamoci sulle alte montagne scozzesi, in una notte buia ed infinita.

Il vento e gli altri elementi della natura si dimenano, mentre Lucia vive il calore di un amore forte ed unico, nelle braccia di un Ravenswood, cioè nelle braccia del nemico più grande degli Ashton.

Il potere, la “casata”, la stirpe contro la sorte: per poi penetrare come fattore imprevedibile l’amore, risultando un fattore incontrastato che porterà al dramma.

Per Donizetti la musica non sottolinea o enfatizza l’elemento drammatico, la musica ha una carismatica leggerezza; la musica ha un’espressione drammatica e vitale, lasciando spazio alla pura interpretazione dell’elemento tragico ed insinuandosi con grande maestria nella rappresentazione della follia di Lucia stessa.

Nello spettacolo abbiamo provato a ridisegnare la trama dell’opera all’ interno di un ospedale psichiatrico, ermeticamente chiuso e cupo.