Prima edizione del Teatro Festival di Custonaci

Presentata al Teatro Comunale di Custonaci, la prima edizione del “Teatro Festival – Città di Custonaci” che dà il via ad una nuova idea di teatro. Uno spazio dedicato alla drammaturgia contemporanea, con creazioni che mettono al centro l’attore. Laboratori teatrali, musical, spettacoli teatrali e non solo. Uno spazio dedicato a chi ama il Teatro e il sociale, rivolto alle compagnie teatrali, alle scuole di danza, di teatro, di musical.

Dall’11 febbraio al 6 maggio la prima edizione del “Teatro Festival – Città di Custonaci” organizzata dalla Pro Loco di Custonaci in coproduzione con il Comune di Custonaci, propone cinque spettacoli al Teatro Comunale, in Via Ugo Foscolo. Tanti i nomi di spicco che parteciperanno come Salvo Piparo, Isabella Carloni e tanti altri artisti di talento.
GLI SPETTACOLI DELLA PRIMA EDIZIONE DEL TEATRO FESTIVAL CITTA’ DI CUSTONACI
Si comincia sabato 11 febbraio con “Quel burattino… di Pinocchio”, un musical divertente e commovente sul famoso burattino di Carlo Collodi con effetti speciali e con un cast di 60 performers che darà vita ad uno spettacolo dal ritmo travolgente con scenografie suggestive.

L’ ingresso è alle ore 20.30 e l’ inizio spettacolo sarà alle ore 21.15. La mattina, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, sarà possibile partecipare ad un laboratorio di musica e danza “Nel mondo del musical” con la partecipazione del coreografo Leo La Torre. Il laboratorio è ad ingresso gratuito ed è obbligatoria la prenotazione. Il musical è a cura dell’ associazione Musica – Teatro – Danza “Liberi Ragazzi”.
Si continua venerdì 3 marzo con lo spettacolo teatrale “Il silenzio è mafia – da Impastato a Manca” con Claudia Gammicchia, Renato Bica, Roberto Valenti con la regia di Ivan Alabrese. Lo spettacolo dipinge alcuni personaggi che hanno pagato con la vita l’essersi schierati a favore della legalità, che hanno creduto nei veri valori e nella possibilità di cambiare la società spesso corrotta e sopraffatta dalla malavita. Ingresso alle ore 20.25 ed inizio spettacolo alle ore 21.15.
Appuntamento con Isabella Carloni, previsto per domenica 2 aprile con lo spettacolo teatrale “Artemisia, Lo sguardo audace”, viaggio intorno al dipinto raffigurante Cleopatra della pittrice italiana di scuola caravaggesca, Artemisia Gentileschi. Lo spettacolo è dell’attrice, autrice e cantante Isabella Carloni, giovane marchigiana che nella sua attività teatrale ha sempre prodotto originali creazioni caratterizzate da un particolare sguardo sul femminile.

Il lavoro si ispira al quadro Cleopatra di Artemisia Gentileschi, presente nella mostra “Le stanze segrete di Sgarbi” tenutasi ad Osimo, presso Palazzo Campana. Lo spettacolo è prodotto da Rovine Circolari, associazione culturale che riunisce figure artistiche e professionali di grande qualità che credono nell’arte e nel teatro come forme di evoluzione umana e nel valore sociale dell’arte nella relazione con l’altro. L’ ingresso è previsto alle ore 16.45 con inizio dello spettacolo alle ore 17.15.

Lo spettacolo sarà preceduto nei giorni venerdì 31 marzo e sabato 1 aprile da due laboratori teatrali condotti dall’attrice Isabella Carloni dal titolo “I linguaggi del teatro”. Il 31 marzo, dalle ore 20.00 alle ore 22.00, sarà messo in scena un laboratorio sull’attore e il testo; l’1 aprile, dalle ore 9.00 alle ore 12.30, il laboratorio sui temi del training attoriale e dal testo alla messa in scena. Ingresso gratuito e la prenotazione è obbligatoria.

Si tornerà con ”Varietà Tà Tà”, sabato 22 aprile (ingresso alle ore 20.30 con inizio alle ore 21.15) e domenica 23 aprile in versione pomeridiana (ingresso alle ore 16.30 con inizio alle ore 17.15).

Si tratta di un varietà-cabaret con sketch del repertorio classico e del nuovo cabaret. Lo spettacolo è a cura dell’ associazione Musica – Teatro – Danza “Liberi Ragazzi”.
Ultimo spettacolo in cartellone: sabato 6 maggio sarà messo in scena “Gesta dell’Orlando Furioso, narrate da Brunello”. Si tratta di uno spettacolo scritto a quattro mani dal poliedrico attore palermitano Salvo Piparo con Luigi Maria Burruano, che ne ha firmato la regia, con le musiche di Marco Betta. In scena Piparo sarà accompagnato da Costanza Licata, attrice e cantante nel ruolo di Angelica, dall’elegante pianoforte di Irene Maria Salerno, che guiderà gli spettatori da un quadro all’altro tenendoli quasi per mano, e dal ritmo delle percussioni di Francesco Cusumano.

Uno spettacolo divertente e colto che racconta, in modo volutamente infedele, una delle più grandi favole della letteratura moderna occidentale, agganciandola però alla realtà. Ingresso alle ore 20.45 ed inizio dello spettacolo alle ore 21.15.

La mattina del 6 maggio, dalle ore 10.00 alle ore 12.30, sarà allestito un laboratorio teatrale condotto da Salvo Piparo e da Costanza Licata dal tema “Il cunto, la tradizione orale e il teatro popolare” con ingresso gratuito e la prenotazione obbligatoria.
Partner ed informazioni

Partner del Festival: l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, Rinoscky Records, Associazione culturale Kleis, Rovine Circolari Teatro, Associazione Sole del Sud.

Per la partecipazione agli spettacoli è obbligatoria la prenotazione e si comunicano i seguenti contatti:
0923-973600 – 347 3083023 – 328 0996484 e liberiragazzi@prolococustonaci.it.
Parte del ricavato andrà in beneficenza all’AIL – Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma ONLUS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *