San Vito Lo Capo

C’è solo una via per raggiungere la meravigliosa spiaggia di San Vito Lo Capo lungo la quale si possono ammirare distese di uliveti e mandorli fino a raggiungere una delle coste più affascinanti della Sicilia. Giunti nella piccola frazione di Castelluzzo i colori del mare e della vegetazione mediterranea si prestano ad una scenografia naturale del lungo viale che porta al Golfo di Macari. La bellezza sconvolgente della scogliera e del Monte Cofano rendono questo luogo fortemente suggestivo. La piccola edicola arabo-normanna di Santa Crescenza sembra dare il suo benvenuto ufficiale nella città. La vostra vacanza è già iniziata. La spiaggia dorata è incastonata tra il Monte Monaco, la piana dell’ Egitarso e le bianche case del paese. Tutto profuma di mare e di gelsomino, lungo le strade le buganvillee e le palme nane si mescolano ai colori delle persiane che sembrano crescere spontanei come la vegetazione . Al centro del paese si erge un Santuario – Fortezza, costruito intorno alla chiesa nel 1594, chiesa che, a sua volta, era stata posta a protezione di una piccola cappella dedicata a San Vito dai pescatori del piccolo borgo marinaro nel 330 d.C. . La fortezza servì per molto tempo a proteggere gli abitanti dagli attacchi dei pirati, oggi essa conserva al suo interno un Ipogeo con due pozzi, la Statua del Santo e un piccolo Museo di arredi sacri.

spiaggia-di-sanvito-lo-capo

Qui siamo al centro di una serie di luoghi ad altissimo valore naturalistico.La Riserva Naturale Orientata dello Zingaro con i suoi sette chilometri di sentiero incontaminata è sicuramente il fiore all’occhiello della zona. La vegetazione sembra tuffarsi nelle acque trasparenti , lungo il suo percorso si trova la famosa Grotta dell’Uzzo, con al suo interno testimonianze della presenza umana in epoca preistorica mentre nella Riserva di Monte Cofano, dal lato di Macari si conservano in contrada Tuono i resti di una necropoli dell’età del rame . Un’altra peculiarità della zona sono le Falesie sul mare, considerate le più suggestive dell’isola. Da alcuni anni infatti queste pareti a picco sul mare attraggono a San Vito Lo Capo numerosi scalatori. Ad ottobre si svolge il Climbing Festival , in questa occasione i climbers di tutta Europa si confrontano sulle rocce siciliane per quattro intense giornate d’arrampicata.
Certamente il cibo è una delle attrazioni a cui è impossibile sottrarsi, i sapori, gli odori e i colori della cucina sanvitese sono come uno spazio fluido dove si incontrano da secoli i popoli del mediterraneo e le loro storie. Diverse manifestazioni culturali, gastronomiche e musicali offrono quasi tutto l’anno ai visitatori mille opportunità di svago e relax. La manifestazione più famosa è il Cou Cous Fest . Una grande kermesse che vede i cuochi di diverse nazioni sfidarsi su un unico piatto: il cous cous in un’ atmosfera in cui le diverse culture , le diverse tradizioni , e i diversi popoli superano tutte le differenze . Giunto quest’anno alla sua quattordicesima edizione vuole anche questa volta comunicare al mondo la voglia di pace dei popoli. Tra i vari eventi dell’estate ricordiamo “Libri, autori e Buganvillee” che da luglio ad agosto nell’ormai famoso salotto di via Venza invita i migliori autori della letteratura italiana del nostro tempo . Tra gelsomini e buganvillee, a due passi dal mare, nel cuore del centro storico, gli autori intervistati dal giornalista e scrittore Giacomo Pilati, incontrano un pubblico sempre curioso ed elegante.

BOX INFO SULLA CITTA

Comune di San Vito Lo capo    0923 621211

Ufficio Turistico                          0923 974300

Guardia Costiera                         0923 974371

Guardia medica                          0923 972091

Carabinieri                                   0923 972346

Polizia municipale                     0923 972160

Proloco                                        0923 974300

Riserva dello Zingaro                0924 34108

Ast  (Trasporti  Exstraurbani  )  www.aziendasicilianatrasporti.it