Rassegna letteraria “Terrazza d’autore”. Cinque incontri a Valderice dal 10 luglio al 2 agosto

Rassegna letteraria “Terrazza d’autore”. Cinque incontri a Valderice dal 10 luglio al 2 agosto

La rassegna letteraria “Terrazza d’autore. Voci, racconti suggestioni al calar del sole”, organizzata da Ornella Fulco e Stefania La Via, giunge quest’anno alla quattordicesima edizione consecutiva.

La sua peculiarità, fin dall’inizio, è quella di aver scelto e vinto – grazie al gradimento sempre crescente del pubblico – la sfida di condensare in incontri di sessanta minuti il racconto di un romanzo, il viaggio nel mondo poetico di un autore, la narrazione di un’opera teatrale, l’esplorazione di una tematica o di un’opera musicale.

Un modo per appassionarsi alle idee, gustare il piacere della bellezza, conoscere e riconoscere se stessi e il mondo attraverso le parole e gli autori.

10 luglio, ore 19 Molino Excelsior – Valderice

I leoni di Sicilia”. Stefania Auci racconta la saga dei Florio. Conversa con l’autrice Stefania La Via.

Una storia che è ormai leggenda, quella dei Florio e del loro impero economico, raccontata a partire dalla prima generazione, giunta in Sicilia dalla Calabria alla fine del Settecento, una grande saga che mescola i destini di una famiglia ai grandi eventi storici tra XVIII e XX secolo.

16 luglio, ore 19 Molino Excelsior – Valderice

L’invenzione della Sicilia”, conversazione su Leonardo Sciascia con Rosario Atria.

Stefania La Via conversa con Rosario Atria su Leonardo Sciascia, uno dei massimi esponenti della letteratura del secondo Novecento, a trent’anni dalla morte. Un autore che ha affrontato le ipocrisie sociali e politiche e le contraddizioni del suo tempo e della sua terra, una Sicilia dove, prima di lui, la parola “mafia” era ancora impronunciabile. Una grande lezione di letteratura che non ha mai rinunciato alla sua vocazione realistica. Rosario Atria, cultore di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Palermo, Presidente della Società Dante Alighieri di Castelvetrano è autore di numerose pubblicazioni scientifiche sulla letteratura tra Ottocento e Novecento oltre che appassionato studioso dell’opera sciasciana.

23 luglio, ore 21 Villa Comunale – Custonaci

Lisbona, l’ombra, la luce, il fado. Viaggio letterario-musicale con la partecipazione degli Alenfado

Il belvedere della Villa comunale di Custonaci ospita un appuntamento suggestivo con la magica Lisbona, la sua luce particolare, la sua anima letteraria e profondamente malinconica. Una passeggiata tra le parole di noti scrittori contemporanei che hanno dedicato a questa città pagine indimenticabili, come Pessoa, Saramago, Tabucchi e le note del canto che più ne rappresenta l’essenza, il fado. Un percorso tra letteratura e musica con la partecipazione degli Alenfado, Appassionati di musica etnica, gli Alenfado si dedicano alle ricerche, musicali e testuali, di brani della tradizione del fado portoghese. Nei loro concerti ci portano nelle magiche e intense atmosfere dei quartieri di Lisbona, con un viaggio musicale che dalle note malinconiche del fado, fra tradizione e contaminazioni, ci guida alla scoperta di sonorità assonanti anche in altre musiche popolari.

2 agosto 2019, ore 19 Molino Excelsior – Valderice

Ornella Fulco racconta “Vox” di Christina Dalcher

Nell’America immaginata dalla scrittrice e linguista statunitense nel suo libro d’esordio, governano i Puri, personaggi che uniscono il maschilismo al fanatismo religioso e infarciscono la loro retorica di richiami ai “sani” valori del passato, che mirano a ripristinare dopo anni di perdizione morale e spirituale. Una distopia, che riguarda in particolare il ruolo delle donne nella società, che inquieta e spinge a riflettere sulla realtà in cui viviamo e sul rischio che certe conquiste di libertà possano essere rimesse pesantemente in discussione.

9 agosto 2019, ore 19 Molino Excelsior – Valderice

Una stanza tutta per loro: donne e scrittura”, con Alessio Romano e Maria Giambruno

Cinquantuno scrittrici fotografate nel luogo in cui sono solite scrivere. Ecco il punto di partenza di un viaggio inedito alla scoperta della voci più interessanti della letteratura contemporanea che diventa un’indagine sulla scrittura, sulla narrazione e sul ruolo della donna all’interno del mondo culturale italiano. Ne parlano con noi lo scrittore Alessio Romano, curatore dell’omonimo libro fotografico per Avagliano Editore e la giornalista Maria Giambruno.

Tutti gli incontri saranno, come al solito, ad ingresso gratuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 3 =